Trip Reports
Il mio pensiero non è lineare. Sono consapevole di come il linguaggio scientifico non possa fare a meno di lemmi inglesi e espressioni americane e sono quindi anch’io sottomesso all’utilizzo di anglicismi, di cui ho disseminato le pagine di questo sito. E mi sono anche divertito a usare citazioni francesi e qualche chicca tedesca. Ma poi, quando si tratta di usare un titolo universalmente noto agli appassionatgi birdwatcher che frequentano internet, mi lascio prendere dall’originalità, quando non sia forse spocchia, e utilizzo una locuzione che potrebbe far pensare a qualcosa di diverso da quello di cui si sta parlando. In sintesi, queste memorie di viaggio non sono altro che i “trip report” che trovate, così definiti, su qualche decina di migliaia di siti internet di birdwatching e di viaggi in generale. Non ci sono più i trip report di una volta! Ho la netta sensazione che i report che si trovano in internet abbiano perso la funzione originaria di un importante aiuto ai futuri viaggiatori. Ricordo trip report dettagliati con cartine, suggerimenti precisi al dettaglio (tipo: gira a destra e dopo trecentoventidue metri troverai una capanna con un masai con il dito puntato verso l’albero sul cui terzo ramo a sinistra c’è un Crombec di Somalia), indirizzi, contatti, ecc... I report di oggi sono (in generale, ci sono ovviamente eccezioni, poche ma ci sono) un mero elenco di posti e di fotografie più o meno belle (di solito belle). Mi sembra infatti che lo scopo principale di questi elenchi sia quello di far sapere che si è stati lì, di suscitare qualche ooh di ammirazione per gli scatti e qualche mugugno di invidia, attraverso una vanagloriosa galleria di parole e immagini. La conclusione di questo discorso sarebbe, a rigor di logica, la presentazione, in questa sezione del sito, di dettagliatissime ed esaustivissime relazioni di viaggio, ma non è così. Ornitour è un sito commerciale che vende viaggi, e i viaggi che vendiamo sono, per le varie ragioni che potrete trovare sulla pagina informazioni generali di viaggio, il modo migliore di andare in giro per il mondo a vedere uccelli. Le memorie di viaggio che trovate in queste pagine sono quindi solo uno spot pubblicitario, un’anteprima di cosa potreste vedere durante il viaggio, esplicitata attraverso parole ampollose ed enfatiche, e accompagnate dalle immagini scattate durante gli analoghi viaggi precedenti e che potreste scattare anche voi nel viaggio pubblicizzato. Lo stile di ogni memoria di viaggio è quello che ho mutuato da Birdquest e altri tour-operator inglesi, leader nelle vacanze ornitologiche. Ornitour ha effettuato, nei suoi vent’anni di esistenza, un centinaio di viaggi ai quattro angoli del mondo, e sto scartabellando tra i ricordi cartacei dei miei viaggi (ho cominciato ben prima dell’era di internet) per trovare diari, checklist e altri documenti utili per redigere i relativi report. Pubblicherò le memorie di viaggio a mano a mano che le completerò. Le troverete in questa pagina o in ogni destinazione del programma di viaggi.

Capo Verde 2011
 
Madeira 2014
Kenya Orientale 2012


Marsa Alam 2012


Marocco 2015


 
Georgia 2014


Etiopia 2011


Lesbo 2011


 

Varangerfjord 2016  
ornitour
via Meucci 5
25086 Rezzato (BS)
+39 348 8713313
info@ornitour.it



   





info
la storia di ornitour
informazioni generali di viaggio
condizioni generali di viaggio
contatti



 

viaggi
birding tours
nature tours
oceanic odysseys
incoming tours
tours personalizzati
tours fotografici
wego

calendario 2016 per area
europa
nordafrica & vicino oriente
medio oriente
africa subsahariana
asia centrale e orientale
subcontinente indiano
sud-est asiatico
australia
oceano pacifico
oceano indiano
america settentrionale
america centrale
america meridionale
antartide


calendario 2016 per data
aprile 2016
maggio 2016
giugno 2016
luglio 2016
agosto 2016
settembre 2016
ottobre 2016
novembre 2016
dicembre 2016
capodanno 2017
2017

corredo
gallerie
trip reports
birdy
tour leaders
eventi & news
video
archivio